Homelines, un software per conoscere il consumo degli elettrodomestici


Si chiama Homeline ed è il nuovo progetto che Nautes, azienda marchigiana specializzata in software per il Knowledge Management, sta portando avanti con Indesit Company, l’Università Politecnica delle Marche e Dotcom. Si tratta di un progetto di ricerca finanziato in parte dalla Regione Marche. Homeline prevede lo sviluppo di un «sistema domestico», costituito dagli elettrodomestici intelligenti di Indesit Company, che, mediante sistemi di interconnessione wireless e contenuti di prodotto innovativi, permetta il monitoraggio energetico da parte dell’utente, una maggiore efficienza energetica, nuovi servizi per i consumatori grazie a un’interfaccia completamente nuova visualizzabile da qualunque smart phone o da web. Un’unità di controllo installata in casa consentirà la gestione dell’intero sistema. Per fare un esempio, attraverso Homeline l’utente può calcolare quanto costa usare gli elettrodomestici in una data ora, può accedere in tempo reale a consigli pratici forniti da Indesit o dagli altri utenti, può essere avvisato in tempo della scadenza di una garanzia oppure del fatto che si stanno superando le soglie di consumo previste dal proprio contratto elettrico. Avrà accesso alle informazioni di monitoraggio degli elettrodomestici di casa ed ai consumi della sua abitazione, otterrà consigli su come lavare certi capi, su come conservare certi cibi e su come cuocere al meglio con il proprio forno. Inoltre, avrà sempre a disposizione i manuali aggiornati e un servizio di news, nonchè in filo diretto con il centro di assistenza tecnica di Indesit Compay.
Nautes sta progettando e sviluppando il portale web dal quale è possibile controllare tutto il sistema e si occuperà della gestione della knowledge base ad esso associata. In poche parole, tutti i dati grezzi che arrivano all’unità di controllo vengono rielaborati dal portale di Nautes e diventano informazione utile. «L’utente viene in questo modo reso più consapevole dei consumi elettrici grazie alle interfacce remote degli elettrodomestici intelligenti di Indesit Company e delle centraline di controllo più semplici ed interattive, capaci di guidarlo nell’ottimizzazione della gestione dell’energia all’interno dell’ambiente domestico»- spiega Marco Gialletti, amministratore delegato di Nautes.
Indesit Company sta sviluppando una linea innovativa di elettrodomestici che attraverso l’interconnessione in rete ZigBee aprirà una serie di funzionalità di coordinamento e armonizzazione dei consumi energetici domestici. Dotcom invece si occupa dell’aspetto middleware dell’infrastruttura, ovvero di tutto ciò che permette il flusso dei dati tra l’apparato concentratore, gli altri apparati e l’esterno.